Tabella delle menomazioni del CAPO – SISTEMA NERVOSO CENTRALE E PERIFERICO – APPARATO PSICHICO – ORGANI DI SENSO

Postumi soggettivi di trauma cranico commotivo eventualmente con frattura cranica semplice

2-4

Postumi soggettivi di trauma cranico in esiti di trauma con lesioni encefaliche accertate

5-15

Sindrome prefrontale psico organica – forma lieve

10-20

Sindrome prefrontale psico organica – forme medio-gravi

21-50

Deterioramento mentale – stati deficitari semplici sostenuti da lesioni del tessuto cerebrale con evoluzione in atrofia cerebrale

20-50

Deterioramento mentale generale fino alla demenza totale

 > 50

Afasia motoria o dell’area di Broca, forma lieve

10-20

Afasia motoria o dell’area di Broca, dalla forma media alla forma grave

21-45

Afasia senso percettiva o dell’area di Wernike, forma lieve

10-20

Afasia senso percettiva o dell’area di Wernike, forma media

21-45

Afasia senso percettiva o dell’area di Wernike, forma grave

46-60

Afasia globale, forme da media a grave

60-80

Paralisi periferica totale monolaterale del nervo facciale, comprensiva del danno estetico

20

Tetraplegia di origine midollare, a seconda delle funzioni residue

95-100

Tetraparesi (in base al grado di compromissione funzionale dei singoli arti e della funzionalità degli sfinteri)

40-80

Emiplegia spastica con possibilità di deambulare con appoggio, ma con arto superiore funzionalmente perduto

75 d. – 70 n.d.

Paraplegia di origine midollare

85

Paraparesi con deficit di forza lieve-moderato e possibilità di deambulare senza appoggio, a seconda anche del deficit della funzionalità sfinteriale

20-45

Epilessia in trattamento farmacologico, senza crisi, in età non evolutiva, a seconda dell’età e della entità delle alterazioni elettroencefalografiche

7-10

Epilessia controllata farmacologicamente, con crisi sporadiche documentate, senza significativa incidenza sulle ordinarie attività, ma con necessità di astenersi da attività potenzialmente pericolose per se o per gli altri

11-20

Epilessia in trattamento farmacologico, ma con crisi da mensile a settimanale, a seconda del tipo di crisi (semplici complesse o generalizzate) ed a seconda del tipo di interferenza sulle attività quotidiane

21-40

Epilessia in trattamento farmacologico, ma con crisi plurime settimanali, alterazioni di tipo psichiatrico, rallentamento ideo-motorio, disturbi comportamentali, notevole compromissione delle attività quotidiane, fino allo stato di male epilettico

> 41

Postumi di frattura del massiccio facciale o della mandibola (escluse le fratture dei condili mandibolari e le fratture delle ossa nasali) con turbe disfunzionali di lieve grado

2-5

Esiti di fratture del condilo mandibolare con modeste alterazioni funzionali dell’articolazione temporo mandibolare

3-8

Postumi di frattura delle ossa nasali e/o del setto fino alla stenosi nasale assoluta monolaterale con lieve alterazione del profilo nasale

2-6

Riduzione dell’olfatto fino alla perdita totale

=< 8

Riduzione isolata del gusto fino alla perdita totale

=< 5

Disturbo somatoforme indifferenziato lieve o disturbo dell’adattamento cronico lieve

=< 5

Disturbo d’ansia generalizzato; disturbi da attacchi di panico; fobie – forme lievi

10-15

Disturbo d’ansia generalizzato; disturbi da attacchi di panico; fobie – forme da lieve a moderata o lieve complicata

16-20

Disturbo d’ansia generalizzato; disturbi da attacchi di panico; fobie – forme da moderata o lieve complicata, a grave o moderata complicata

21-25

Disturbo d’ansia generalizzato; disturbi da attacchi di panico; fobie – forme da grave o moderata complicata, a grave complicata

26-30

Disturbo post-traumatico da stress cronico – forme lievi

10-20

Disturbo post-traumatico da stress cronico – forme da lieve a moderata o lieve complicata

21-25

Disturbo post-traumatico da stress cronico – forme da moderata o lieve complicata, a grave o moderata complicata

26-30

Disturbo post-traumatico da stress cronico – forme da grave o moderata complicata a grave complicata

31-35

Disturbo depressivo maggiore cronico – forme da lieve a moderata o lieve complicata

10-30

Disturbo depressivo maggiore cronico – forme da moderata o lieve complicata a grave con melanconia, fino alla presenza di sintomi psicotici e agiti suicidiari

31-75

 
clicca quiNOVITÀ!!! Richiedi una consulenza gratuita su questo argomento



VN:F [1.9.22_1171]
<- L'articolo ti e' stato utile ? : +1 voti positivi