Responsabilità principale e responsabilità paritaria.

In caso di sinistro stradale non sempre è facile determinare chi è il responsabile di un incidente. Testimoni, verbali delle forze dell’ordine e la dinamica dell’incidente, la maggior parte delle volte, riescono a stabilire la responsabilità di un conducente. In caso contrario, viene considerata una responsabilità paritaria al 50% ad entrambi i conducenti e gli assicurati otterranno dalla propria assicurazione il 50% del rimborso delle spese sostenute per riparare i danni. Alcune dinamiche di incidente però, riescono a determinare il responsabile del sinistro e sono raccolte in un allegato di un decreto del presidente della repubblica.

 

Percentuale di responsabilità e malus nell’attestato di rischio

Nei sinistri stradali che hanno coinvolto solo due veicoli, si intende per responsabile principale il conducente a cui viene stabilita una responsabilità superiore al 50%,mentre nei sinistri con più di due veicoli si ha una responsabilità principale se a un conducente viene stabilita una responsabilità superiore a quella degli altri conducenti. In caso di responsabilità paritaria al 50%, a nessuno dei conducenti verrà applicato un malus nella classe di merito; il sinistro sarà comunque presente nell’attestato di rischio e il malus sarà applicato solo se nell’arco degli ultimi cinque anni il totale delle percentuali di responsabilità in sinistri stradali abbia superato il 50%.

 

L’allegato

Con l’allegato A del decreto del presidente della repubblica n.254 del 18 luglio 2006 vengono stabiliti dei principi generali per determinare la responsabilità in un incidente stradale.

Ai fini dell’accertamento della responsabilità in ordine ai sinistri disciplinati dall’art. 149 del codice delle assicurazioni private (indennizzo diretto), si applicano i seguenti principi:

 

  • Se due veicoli circolano nella stessa direzione e sulla stessa fila, il veicolo che urta quello antistante è responsabile al 100% del sinistro.

sinistro stessa direzione

La responsabilità è al 100% del veicolo Y
  • Se i due veicoli circolano su due file differenti, il veicolo che cambia fila è responsabile al 100% del sinistro.
sinistro cambio fila
La responsabilità è al 100% del veicolo Y che cambia fila
  • Se il contatto tra i due veicoli avviene senza cambiamento di fila, si presume una responsabilità concorsuale del 50%

sinistro senza cambio fila

La responsabilità è al 50% perché avviene senza cambiamento di fila

  • Se uno dei due veicoli si rimette nel flusso della circolazione da una posizione di sosta o uscendo da un’area privata e urta un veicolo in circolazione è responsabile al 100% del sinistro.
sinistro con veicolo che si rimette nel flusso della circolazione
La responsabilità è al 100% del veicolo Y che si rimette nella circolazione
  • Se i due veicoli circolano in senso inverso, impegnando o sorpassando l’asse mediano della carreggiata, e si scontrano frontalmente, si presume una responsabilità consensuale al 50%. Se invece è solo uno dei due veicoli a sorpassare l’asse mediano della carreggiata la responsabilità è integralmente a carico di quest’ultimo.
responsabilità sinistro stradale
La responsabilità e’ al 50% per entrambi i veicoli perché superano l’asse mediano della carreggiata.

 

sinistro stradale responsabilità
La responsabilità e’ al 100% del veicolo Y che sorpassa l’asse mediano della carreggiata.
  • Se i due veicoli provengono da due strade differenti, le cui direzioni si intersecano o si congiungono, la responsabilità è interamente a carico di quello che proviene da sinistra a meno che le precedenze non siano indicate in maniera differente da segnali stradali o semaforici.
determinare responsabilità sinistro
La responsabilità è al 100% del veicolo Y che proviene da sinistra
  • Se un veicolo in circolazione urta un veicolo in sosta è interamente responsabile del sinistro.
sinistro veicolo in sosta
La responsabilità e’ al 100% del veicolo Y che urta un veicolo in sosta
  • Se uno dei due veicoli circola in retromarcia è responsabile del sinistro.

sinistro retromarcia

 La responsabilità è del veicolo Y che circola in retromarcia

Nello stesso decreto è stata inserita una tabella sulla ripartizione delle responsabilità sulla base di casistiche ricorrenti.

 



VN:F [1.9.22_1171]
<- L'articolo ti e' stato utile ? : +6 voti positivi