La deduzione del contributo SSN scatta sopra i 40 euro

 

Nelle polizze Rc auto, il premio totale è sempre comprensivo di un importo pari al 10,5% del premio incassato, destinato come contributo SSN ( Servizio Sanitario Nazionale).

Questa quota viene versata allo Stato per compensare i costi sostenuti dalle strutture sanitarie, per la cura e l’assistenza delle persone vittime di incidenti stradali.

Fino al 2011 la quota SNN era deducibile interamente dalla dichiarazione dei redditi ai fini Irpef.

Con la legge di riforma del mercato del lavoro 92/2012, precisamente all’art.4 comma 76 viene stabilito che la quota SSN sarà deducibile solo per la parte eccedente i 40 euro.

In sintesi, per i redditi relativi al 2012, che devono essere dichiarati nell’anno 2013, la deduzione del contributo SSN sarà possibile solo per la somma che supera i 40 euro.

Considerato che la somma dovuta al SSN è pari al 10,5% del premio, i titolari di polizza auto con premio inferiore ai 400 euro circa, non potranno dedurre alcun costo relativo al contributo SSN dalla dichiarazione dei redditi.

La deducibilità consiste nella sottrazione delle spese deducibili dal reddito prima di calcolare l’imposta.

Reddito – Costi Deducibili = Reddito Imponibile ( sul quale vengono calcolate le imposte).



VN:F [1.9.22_1171]
<- L'articolo ti e' stato utile ? : +3 voti positivi