Guida in stato di ebbrezza.

 Limiti e sanzioni.

L’Art.186 del codice della strada vieta la guida in stato di ebbrezza in conseguenza dell’uso di bevande alcoliche ed elenca le sanzioni :

a) Tasso alcolemico superiore a 0,5 e non superiore a 0,8 grammi per litro (g/l) sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 500 a euro 2.000,  consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da tre a sei mesi;

b) Tasso alcolemico superiore a 0,8 e non superiore a 1,5 grammi per litro (g/l): ammenda da euro 800 a euro 3.200 e l’arresto fino a sei mesi. All’accertamento del reato consegue in ogni caso la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da sei mesi ad un anno;

c) Tasso alcolemico superiore a 1,5 grammi per litro (g/l): ammenda da euro 1.500 a euro 6.000 e l‘arresto da sei mesi ad un anno. All’accertamento del reato consegue in ogni caso la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a due anni. Se il veicolo appartiene a persona estranea al reato, la durata della sospensione della patente di guida è raddoppiata. La patente di guida è sempre revocata, ai sensi del capo II, sezione II, del titolo VI, in caso di recidiva nel biennio. Con la sentenza di condanna ovvero di applicazione della pena su richiesta delle parti, anche se è stata applicata la sospensione condizionale della pena, è sempre disposta la confisca del veicolo con il quale è stato commesso il reato, salvo che il veicolo stesso appartenga a persona estranea al reato. Ai fini del sequestro si applicano le disposizioni di cui all’articolo 224-ter.

Per visualizzare le decurtazioni dei punti della patente clicca qui.

 

Confisca del veicolo.

La confisca è l’acquisizione coattiva, senza indennizzo, da parte della pubblica amministrazione di determinati beni di chi ha commesso un reato. In sintesi, in caso di tasso alcolemico superiore a 1,5 grammi per litro è disposta la confisca e si perde in modo permanente la proprietà del veicolo senza ricevere nessun indennizzo.

Come evitare la detenzione e la confisca del veicolo.

Ad esclusione del caso di incidente stradale provocato da guida in stato di ebbrezza, in caso di condanna nel giudizio penale è prevista con il consenso dell’imputato la sostituzione della pena detentiva e pecuniaria con quella della prestazione di un’attività non retribuita a favore della collettività da svolgere, in via prioritaria, nel campo della sicurezza e dell’educazione stradale presso lo Stato, le regioni, le province, i comuni o presso enti o organizzazioni di assistenza sociale e di volontariato, o presso i centri specializzati di lotta alle dipendenze. Al termine dello svolgimento del lavoro di pubblica utilità il giudice dispone l‘estinzione del reato, il dimezzamento del periodo di sospensione della patente e la revoca della confisca del veicolo. Il lavoro di pubblica utilità può sostituire la pena per non più di una volta.

 

Neopatentati e conducenti con età inferiore ai 21 anni.

I conducenti con età inferiore ai 21 anni e i conducenti nei primi tre anni dal conseguimento della patente di guida di categoria B che guidino dopo aver assunto bevande alcoliche e sotto l’influenza di queste sono puniti con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 155 a euro 624, qualora sia stato accertato un valore corrispondente ad un tasso alcolemico superiore a O (zero) e non superiore a 0,5 grammi per litro (g/l). Nel caso in cui il conducente provochi un incidente, le sanzioni di cui al medesimo periodo sono raddoppiate.

 

Rifiuto dell’ alcoltest.

L’accertamento alcolimetrico è eseguito attraverso uno strumento chiamato etilometro che misura la quantità di alcol contenuta nell’aria espirata. L’esame viene ripetuto due volte, effettuando due misurazioni successive a distanza di 5 minuti l’una dall’altra. Il rifiuto di sottoporsi all’accertamento del tasso alcolemico è reato ed è punito con le stesse pene previste per chi guida in stato di ebbrezza con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l (sanzione, detenzione e confisca).

 Rivalsa delle assicurazioni in caso di guida in stato di ebbrezza.

Per leggere l’articolo sulla rivalsa clicca sul seguente link: RINUNCIA ALLA RIVALSA.

 

VN:F [1.9.22_1171]
<- L'articolo ti e' stato utile ? : +3 voti positivi