Incrementi del 104% dal 2001.

Con un comunicato stampa la Federconsumatori dichiara inaccettabili i rincari sulle polizze rc auto. Dal 2001 ad oggi , secondo i dati ISTAT, il premio di un’assicurazione auto è aumentata mediamente del 98%.

Quest’anno secondo l’O.N.F. ci sarà un ulteriore aumento di circa il 6%. “Tale crescita è inaccettabile, per di più non ha alcuna giustificazione. Questo appare evidente e lampante guardando ai dati relativi all’incidentalità.” – dichiarano Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, Presidenti di Federconsumatori e Adusbef.- che  dal 2001 al 2010 è diminuita del 22%. Ed oggi le stime ISVAP che la danno in riduzione di un ulteriore 12 % per una riduzione complessiva dal 2001 del 34% .

Quello che le due associazioni e tantissimi automobilisti si chiedono, dati alla mano, è :

Perchè i premi assicurativi sono aumentati del 104% mentre gli incidenti sono diminuiti del 34% ?

Il comunicato stampa continua:

Dopo la denuncia anche da parte dell’ISVAP ora ci aspettiamo risposte ed interventi immediati per incrementare la trasparenza e soprattutto la competitività in questo settore, nel quale, purtroppo, è ancora estremamente limitata.

Questo attraverso il potenziamento del ruolo degli agenti plurimandatari, indispensabile per un abbattimento dei costi e con la modifica del meccanismo del bonus malus anche attraverso la tariffa unica per gli automobilisti virtuosi.

 

Ci sarà una risposta in tempi brevi dalle Compagnie assicurative ? Esprimi la tua opinione nei commenti o sulla nostra pagina facebook.

VN:F [1.9.22_1171]
<- L'articolo ti e' stato utile ? : 0 voti positivi